Spanair rischia la bancarotta

Crisi Spanair: la compagnia aerea spagnola rischia il fallimento e ha sospeso tutti i voli, creando disagi a migliaia di passeggeri che si sono ritrovati a piedi. Solo domenica, negli aeroporti spagnoli sono stati cancellati 222 voli, lasciando a terra un totale di 22.773 passeggeri.
Spanair è la terza compagnia aerea spagnola, ma dopo che Qatar Airways ha interrotto le trattative per acquistare la metà del capitale della società, il vettore ha dovuto presentare istanza di bancarotta, visto che ha debiti per oltre 300 milioni di euro. Ma il problema, al di là dei voli cancellati, è che la chiusura della compagnia metterà a serio rischio 4.000 posti di lavoro.

C’è chi assume hostess transessuali, come la nuova compagnia aerea thailandese Pc Air e chi invece sta per lasciare a casa la quasi totalità dei dipendenti. Spanair fa parte di Star Alliance, l’alleanza dei cieli che conta tra i suoi membri anche Lufthansa: ha 29 aeromobili in flotta e un operativo di 200 voli al giorno. La strategia per recuperare i soldi con cui pagare lo stipendio ai dipendenti potrebbe passare attraverso la vendita degli aerei, ma la maggior parte di essi sono in affitto e non proprietà della compagnia.
Leggi tutto...
Category: 4 commenti

La casa più "costosa" del mondo è in Irlanda

Altro che dormire in una casa di bottiglie di plastica o riscaldare casa con i rifiuti! In questo caso un artista disoccupato irlandese ha superato qualsiasi immaginazione, realizzando una casa fatta di banconote.
Succede a Dublino, dove Frank Buckley ha trasformato un edificio inutilizzato, chiamato The Glass House in Coke Lane, a Smithfield, in una casa fatta completamente di soldi.
Per realizzare il suo progetto, Frank ha dovuto racimolare i resti di banconote triturate per un valore totale di 1,4 miliardi di euro, presi “in prestito” dalla zecca irlandese. Ma adesso andiamo a visitare la casa più costosa del mondo.

Frank vive in questa casa, che è formata da soggiorno, camera da letto e bagno, dall’inizio di dicembre. Attualmente è al lavoro per aggiungere una cucina.
Le pareti sono costruite con mattoni di banconote triturate e la casa è così calda che Frank dorme senza coperta. Con molta ironia afferma che “qualunque cosa si dica sull’euro, è un ottimo isolante“.
Le pareti sono decorate con fotografie di banconote e monete, tra cui troviamo l’immagine di una casa realizzata con 5 pence irlandesi. “Ci sono case in Irlanda che valgono meno di quella”, scherza ancora Buckley.
L’intento dell’opera è suscitare un dibattito sulla crisi dell’economia e del mercato immobiliare, in un paese come l’Irlanda che, dopo il boom edilizio, si è trovata a partire dal 2007 in una situazione in cui le case hanno perso valore e i rispettivi proprietari ne pagano ancora oggi le conseguenze.
Leggi tutto...
Category: 2 commenti

India: paese più inquinata del mondo

L’India è ormai una delle economie più grandi del mondo, ma sta pagando a caro prezzo la crescita. Secondo uno studio condotto dalla Columbia e dalla Yale University, l’aria più inquinata del pianeta si respira proprio qui.
La ricerca ha classificato 132 nazioni in base a diversi indicatori, tra cui la salute ambientale, l’acqua, l’inquinamento dell’aria, la biodiversità, l’habitat, le foreste, la pesca, l’agricoltura e i cambiamenti climatici.
Nella categoria relativa all’aria l’India risulta ultima, al 132° posto. A farle compagnia troviamo il Bangladesh (131°), il Nepal (130°) e il Pakistan (129°). Ma anche l’inquinamento cinese non scherza: il gigante orientale, che ha il più alto numero di emissioni di CO2 al mondo, è classificata al 128° posto.

Nella classifica generale, che tiene conto di tutti i fattori, l’India recupera qualche posto grazie a foreste e riserve ittiche e si piazza in posizione numero 125, seguita dal Kuwait, dallo Yemen, dal Sud Africa, dal Kazakistan, dall’Uzbekistan e dal Turkmenistan. In ultima posizione, con la peggiore performance ambientale, c’è l’Iraq, un paese lacerato e distrutto, diviso fra guerre, terrorismo e tribù.
Le due più grandi economie del mondo, Stati Uniti e Cina, ottengono rispettivamente il 49° posto e il 116° posto.
I risultati migliori li ha ottenuti la Svizzera, che si è classificata prima, mentre seconda troviamo a sorpresa la Lettonia. Al terzo posto la Norvegia, seguita dal Lussemburgo e dalla Costa Rica, il paese meglio classificato tra i non europei.
E in Italia com’è la qualità dell’ambiente? Il nostro paese strappa un ottimo ottavo posto, alle spalle di Francia e Austria, ma prima di Gran Bretagna e Svezia.
Leggi tutto...
Category: 3 commenti
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
MS 2011. Powered by Blogger.